martedì, luglio 02, 2013

L'insalata tiepida di lenticchie e barbabietole con salsa allo zafferano e....la famiglia cresce!!!

E qualcuno di voi starà già saltando sulla sedia!!!

Ma nooooo, non è una creatura, e che ve lo direi così????

No, non è neanche un gatto nuovo, qui ci barcameniamo in due umani e cinque gatti in uno spazio misero per cui figuriamoci se posso pensare di prendermi un altro animaletto, e dove lo ficco??? Ma nemmeno un porcellino d'India, un canarino, una tartarughina ......
Poi va a finire che il Fotografo mi mette a dormire sullo zerbino fuori della porta!

E no, se state pensando che mi sia decisa almeno a dar vita ad una piccolissima pasta madre vi state sbagliando ancora, troppa responsabilità, troppo impegno, troppe cure, considerando poi che noi il pane lo mangiamo talmente poco.....oddio, non nego che mi piacerebbe ma siamo realisti, il mio futuro da panettiera è morto quel giorno lì della baguette!!!!

E allora giustamente comincerete a chiedervi di cosa vado farneticando!!! 
Beh, sono lieta di annunciarvi che in casa sono arrivati loro, portati con tanto amore da Zia  Barbara in un vasetto di vetro, bruttini, viscidini, bianchicci ma tanto tanto tanto utili.....e poi a dire il vero mi ci sto affezionando un sacco e, dàgli oggi e dàgli domani, alla fine non mi sembrano più nemmeno tanto brutti! 
Persino Andrea ha smesso di guardarli di traverso e ha cominciato, cautissimamente, ad apprezzarli!

Sono i kefiran, quei simpaticissimi Cosi che nutriti a suon di latte danno in cambio il kefir, una bevanda ricca di fermenti lattici e probiotici ottenuta appunto dalla fermentazione del latte.
Beh, io me ne sono innamorata!!!

Sono arrivati in casa da un paio di settimane.
Io ogni giorno svuoto il barattolo in cui vivono in un colino, mi prendo la mia produzione quotidiana di kefir, rimetto i Cosi nel loro barattolo, li ricopro di latte e via, loro sono felici e crescono belli paffuti, io sono felice perchè con il loro prodotto posso fare mille cose: bermelo semplicemente così come è, mangiarmelo a colazione con cereali e un po' di miele, frullarmelo insieme a ghiaccio e frutta fresca per una bevanda dissetante nelle ore più calde, e cucinarlo come meglio credo.
Il sapore, fresco e acidulo, è di fatto molto simile a quello dello yogurt magro, la consistenza però è meno cremosa e il procedimento per produrlo molto più elementare.
Il kefir ha tra l'altro delle doti sorprendenti dal punto di vista della salute in tavola, per approfondire le quali vi rimando QUI.

Ma forse la cosa che mi fa più impazzire, lo ammetto, è il pensiero che i miei Cosini, generazione dopo generazione, siano arrivati a me partendo da un'antica tenda nomade del Caucaso attraverso secoli di storie, di mani, di vicende, e vi confesso che ogni giorno, mentre filtro il mio kefir e rinnovo il latte, mi sembra di riscoprire una parte antica di me........

Dunque cari lettori siete avvisati, dopo il periodo pomodorino secco, dopo la fase zafferano, dopo il ciclo pistacchio e dopo l'ossessione per il finocchietto una nuova mania sta nascendo qui, quella del kefir!
Non vi resta che farvene una ragione, rassegnarvi e sperare che passi presto.
In alternativa posso suggerirvi di approfittare della migrazione a bloglovin' per perdermi di vista, almeno per un po'!!!




Tempo di preparazione:
un'ora e dieci (diventano 15 se partite da ingredienti precotti)

Ingredienti per 2 persone:
2 barbabietole fresche, crude (potete sostituirle con quelle precotte)
100 gr. di lenticchie piccole secche (potete sostituirle con quelle precotte)
un bicchiere di kefir (potete sostituirlo con altrettanto yogurt magro)
sale e pepe q.b.
una bustina di zafferano
olio extravergine di oliva
un paio di rametti di timo
un paio di rametti di maggiorana
una foglia di alloro
mezza cipolla

Accendete il forno a 180°.
Eliminate le foglie delle barbabietole, lavate accuratamente le radici con una spazzolina sotto l'acqua corrente e, senza sbucciarle, mettetele in forno per un'ora circa.
Intanto procedete alla cottura delle lenticchie: in una pentola mettete le lenticchie risciacquate, gli odori (timo, maggiorana, cipolla e alloro) e coprite con abbondante acqua, portando poi a bollore.
Abbassare quindi la fiamma (è preferibile che l'acqua non bolla in maniera troppo vivace per non mantenere integre le lenticchie) e lasciar cuocere le lenticchie per una ventina di minuti (a seconda delle dimensioni potrebbe però volerci un po' di più).
In una ciotola mescolare il kefir con lo zafferano, un cucchiaino di sale, un filo di olio e una macinata di pepe fresco fino ad ottenere una salsina omogenea.
A cottura avvenuta sbucciare le barbabietole e tagliarle a fette o cubetti (occhio che scottanoooooo!!!).
Scolare le lenticchie ed unirle alle lenticchie.
Lasciare intiepidire un po' quindi servire con la salsina allo zafferano e, a piacere, con qualche foglia di timo e maggiorana.

L'acido del kefir compensa pienamente la dolcezza delle barbabietole, e le erbe aromatiche e lo zafferano fanno il resto.
Ottima tiepida è buona anche lasciata insaporire e mangiata fredda. 
Per la presenza di verdure e legumi insieme può diventare tranquillamente un piatto unico leggero, colorato e gustoso!





Con questa ricetta partecipo al contest di Colors and Food: Luglio in Viola e Giallo




e al contest Cereali&Co. in Insalata di Kucina di Kiara
in collaborazione con Melandri Gaudenzio




61 commenti:

  1. ahahah..Robi ogni volta mi fai scompisciare dalle risate! 6 troppo simpatica ^_*
    Buonissima anche la tua proposta!
    Buona giornata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, allora non conosci la Patti Patti che è moooolto più simpatica di me!!!! :)
      Baci Zia!!!

      Elimina
  2. Sono felicissima dei tuoi Cosi ed ansiosa di conoscere nuove ricette ^_^
    Ma quant'è bello il piatto di oggi, adoro le lenticchie ed anche le barbabietole!!! Copio!!!!
    Un bacio grande!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti preoccupare Lory, tra poco mi implorete di smettere :)
      Baci!!!!

      Elimina
  3. Te l'avevo detto io che ti sarebbero piaciuti!!! Mia mamma invece ormai non li sopporta più! Forse perchè gli viene troppo acido! Però mi hai dato un sacco di idee! Non ho mai pensato di frullarlo per farci un frappè! Genio di un semino!! Ti adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io ne sono innamorata, ci parlo, e crescono tantissimo, che emozioneeee :)
      Poi un giorno mi stuferò, già lo so, ma per ora kefir in tutte le salse!!!
      Baci Stellina mia!!! ♥

      Elimina
  4. Ahahhaha cara ma tu mi farai morire dal ridere un giorno!!! e io che pensavo ad una creatura ben diversa dai tuoi cosini^_^ Ma a che specie appartengono? sai che mi hai incuriosita tantissimo ora li voglio adottare anche io !!! A parte gli scherzi questa ricetta e' veramente originale e gli elementi nutrizionali ci sono tutti, un piatto sano e nuovissimo.Complimenti bimba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, lo sapevo vero che qualcuno ci cascava!!! ♥
      Baci bellezza!!!

      Elimina
  5. I Cosi come li chiami tu... mi hanno fatto fare due risate... ti immagino ogni giorno a prendertene cura... per la verità immagino te ma non riesco proprio ad immaginarmi loro... e per dirla tutta non immagino nemmeno il kefir... non l'ho mai nemmeno visto... dunque attendo ansiosa prossime ricette che lo prevedono.... intanto però trovo bellissima la storia di questi Cosi... dal Caucaso a te! E mi piace molto anche questa insalata tiepida che personalmente trovo originale e davvero gustosa!!!!
    Bravissima e a alla prossima ricetta (con kefir)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già fede, immagini bene, quando arrivo a casa devo nutrire cinque gatti scemi, un ammasso di kefiran e un uomo.....a dire il vero il più paziente è il kefir!!! :)
      Se segui i link comunque ci docvrebbero essere anche delle foto, ti assicuro che non sono bellissimi ma dopo un po...ci si affeziona !!!
      Baci Fede!!!

      Elimina
  6. Questa ricettina mi piace un sacco!!!

    RispondiElimina
  7. Ma che bello!!! Anche io voglio questa creaturina nella mia cucina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, se non vivi tanto lontano possiamo iniziare le pratiche per l'adozione!!! :)

      Elimina
  8. Roberta che ridere!!!! che ignorante che sono! non ne ho mai sentito parlare!!! beh adesso sono curiosa di capire e vedere intanto hai fatto un insalata strepitosa.... gnammy! bacioni cara! buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah non preoccuparti Giulia, io solo perchè ne avevo sentito parlare da monica della pazza cucina e poi perchè una mia amica me li ha spacciati, sennò mai e poi mai!!! :)
      un abbraccio ♥

      Elimina
  9. ahaahahahah ma vaaavaaavaaaaa!!!!!! Al primo istante mi sono fermata e mi sono detta "ma che sta dicendo?? ma come?? non mi ha chiamato??" poi continuando a leggere ho detto...."oddio è pazza! un altro animale nooo!"
    ..e poi....non ti vado a leggere del Kefir!!!!!! SEI MITICA!!!si..lo sei veramente!!
    Anche io avrei dovuto prenderli, me li doveva portare uno dei medici dello studio ma ogni volta se lo dimentica!! Uff!!!
    Cmq un'altra cosa che mi ha fatto ridere è il pezzetto "Persino Andrea ha smesso di guardarli di traverso e ha cominciato, cautissimamente, ad apprezzarli!" ce lo vedo proprio..e riesco anche a sentirlo che bofonchia "Roby cosa mi stai facendo mangiare??..MORIREMO TUTTI!" ahahahahah

    TI ADORO!!! Kefirina mia!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps: Odio le barbabietole...ma il post mi ha fatto morire dalle risate!!

      Elimina
    2. Ahahahaha, esatto giulina, immagini perfettamente...ora però son diventati quasi amici, tra un po' comincerà a chiacchierarci anche lui!!! :D

      Elimina
  10. ...non mi puoi fare questo tu! Si, perchè io fresca fresca di notizia che ben sai ho sperato che tu fossi con un cosino da un'altra parte, non in frigo dio santo!!! Voi blogger mi farete morire giovane! :)
    Ma quindi il Kefiran non è fatto di bachetti vero? Fiuuuuu menomale...e se io sono intollerante al lattosio li posso "coltivare" lo stesso? Devo documentarmi, questa cosa mi piace!
    Un abbraccio tesoro mio, viola e gialla...ma che bei colori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi ha problemi di intolleranza al lattosio può consumare il kefir?
      Si, è un buon alimento per le persone lattosio intolleranti perché ricco di beta-galattosidasi (lattasi) ed è povero di lattosio in quanto con la fermentazione ne è stato idrolizzato circa il 30%.
      ALèèèè!

      Elimina
    2. Ahahahahaha, povera Berryyyyyyy :)
      Che si fa le domande e si risponde da sola, esatto, no non sono bachetti e sì, puoi mangiarlo anche tu :)

      Elimina
  11. Ma io infatti mica avevo pensato a te...credevo che saresti diventata zia di un nipotino e invece guarda di cosa parlavi!!!! No Roby, quei Così mi devi dire dove li hai presi....ne voglio un pugnetto anch' io!!!!
    Lo sai che quando ero piccola, ora lo ricordo, mia nonna li aveva, sembravano bachi bianchi!!!
    Il viola e il tuo giallo insieme mi piacciono molto anche se io mi bevo il Kefir per oggi...aspetto un post sui Così bada!!!!
    Bacione come sempre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Gaby, niente zia, mia sorella è più gggggiovane di me :)
      Baci!!!

      Elimina
  12. I tuoi cosini!!!! Direi che il nome è azzeccatissimo!!!
    Anche perché a me non ne è venuto in mente nessuno... ; (
    Io sono una consumatrice eccelsa di yogurt...sta a vedere che devo trovare una colonia di kefir abbandonati e adottarli!!!!
    Un bacione bellezza,a te e i tuoi così!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno a me Eli, ci ho pensato tanto ma nulla.....e allora vada per i Cosi, ma con la C maiuscola!!!
      E chissà che un giorno non te ne porti un'allegra famigliola???
      Baci!!!!

      Elimina
  13. Ahahaha !!!! Tra un po' comincerai a parlarci con i tuoi cosini anzianotti e ricchi di storia :P
    Vai...buttati in questa nuova avventura, sono curiosa di capire tutte le idee che tirerai fuori...quanto al fatto di perderti di vista, non ci pensare nemmeno ;)
    Baciotti !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, ma io già lo faccio Mary, sapessi quante ne hanno viste, e quante ne raccontano, ahahahaha ♥

      Elimina
  14. Grazie Roberta, splendida ricetta! Mi piace molto, soprattutto per l'originalità degli accostamenti! Dev'essere deliziosa! Inserisco subito! Bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Kiara, per lo spunto! :)
      Baci!

      Elimina
  15. Il kefi che? :D oddio come sono indietro!!! Comunque io mi fido, e aspetto, da brava lettrice, le evoluzioni.

    Io comunque avevo pensato al gatto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Michi per carità, basta gatti eh!!! :)
      Dai, non mi dire che per una volta ti ho lasciata io senza parole, non ci posso credere...piuttosto leggevo che con il kefir ci si fa anche un'ottima pasta madre...interessa??? :)
      Baci!!!

      Elimina
  16. Uffffffff io già fantasticavo su un gatto nuovo :P
    Ma lo sai che non l'ho mai assaggiato il kefir? Lo vedo sempre al supermercato ma non ho mai avuto il coraggio di provare.
    Bello l'abbinamento con le barbabietole! Lo sai che mi piacciono molto?
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccerto, poi però me lo tieni tu il gatto nuovo Dani!!!! :)
      Ecco, lo sapevo che non eri normale, credo che le barbabietole sulla faccia della terra piacciano a me, a te e a Lry B. :) Basta!
      Baci tizia stramba ♥

      Elimina
  17. Ne ho sentito parlare del kefir...e forse alla coop ne ho vista una confezione (già pronta) nel banco frigo.
    Credo che vada bene anche per chi non tollera il latte.
    Gran bel piatto. Tutta salute. Bravissima!!
    Baci, Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, esatto Ellen, è perfetto anche per gli intolleranti perchè nel processo di fermentazione il lattosio si scinde :9
      Ne sai una più del diavolo tu!!!
      Un bacio!!!

      Elimina
  18. Hahahaha per un attimo ho pensato fosse davvero in arrivo qualcuno e invece..guarda che bel piatto!! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, vi ho fregate ♥
      Un bacione Chiara!!!!

      Elimina
  19. eccomi Roberta! Ti confesso che al momento ho pensato davvero che "la famiglia crescesse" ... in QUEL senso!
    Però che idea i fermenti per il kefir. Io ho da poco capito di che si tratta,l'ho preso solo due volte e sono lontanissima dal pensare che si possa perfino fare in casa. Bello!
    Ma molto più intrigante è la tua insalata, che in viola e giallo mi conquista: sono tutti ingredienti che mi piacciono, e messi insieme saranno una bella scoperta :)
    GRAZIE!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia!!! No, per ora in quel senso non cresciamo, dobbiamo quanto meno trovare una casina appena appena più grande prima di pensare ad allargarci :)
      Per il kefir però un angolino sono riuscita a trovarlo anche se, ti confesso, non è stato facile!
      Sono felice ti piaccia, a me piace sempre tanto il vostro contest :)
      Un bacio, a presto e grazie a voi per gli stimoli che ci date ogni mese!

      Elimina
  20. Che piatto colorato ed invitante!

    RispondiElimina
  21. Amica mia buongiorno:*
    Innanzitutto volevo ringraziarti per ieri, anche qui... E' stato un pomeriggio da dimenticare che si è concluso pure con una serie di problemi per accedere a fb: "qualcuno da dispositivo sconosciuto sta tentando di accedere al tuo account" ...senza scendere nei particolari (che poi ti spiego personalmente) è tutto risolto... anche se non ti nascondo che un pò di amaro in bocca resta... Ad ogni modo le tue parole di ieri, la tua presenza, il tuo interesse per me sono stati preziosi... e non erano dovuti tesoro... sei una persona speciale e io lo riconosco ogni giorno... Grazie:*
    Stamattina sono più serena, tutto procede normalmente, c'è ancora silenzio intorno, la connessione va e io sto facendo colazione seduta :)
    se la famiglia si allargava in quel senso e io lo scoprivo dal blog te menavo sappilo!:D ad ogni modo ho sognato per qualche secondo e poi ho pensato ai gatti... :D ho sentito parlare molto del kefir, lo usa tantissimo una mia amica... ormai ci fa di tutto... io non ho ancora avuto il piacere di provarlo e non ti nascondo che mi piacerebbe tanto curare una bella colonia di animaletti... magari al rientro dalle vacanze:*
    Come sempre in ogni tuo piatto ritrovo un particolare che mi intriga... sebbene usi lo yogurt a iosa... con le barbabietole e zafferano proprio mi manca... e quel giallo e viola è un incanto davvero in bocca al lupo gioia mia:**
    ps tvb :**

    RispondiElimina
  22. ora mi tocca provare anche il kefir.... io non resisto alle tentazioni e tu mi hai tentato benissimo con questo post!
    bello viola e giallo, brava, bellissima idea!
    baci. grossi baci.
    Sandra

    RispondiElimina
  23. Ahahahah mi hai fatto morire!!! Ma lo sai che qualche anno fa li avevo anche io? Poi sono cresciuti così tanto in numero che dovevo persino buttarli. Buonissimo il kefir, mi hai fatto venir voglia di riprovare (mi ero stufata heheheh) E buonissima anche la tua insalata :-) Un bacione cara e buona giornata

    RispondiElimina
  24. Ho appena scoperto che sono intollerante al lattosio :( Io che vivevo di formaggio, ora devo farci attenzione a non abusarne... rigorosamente latte e derivati privati del lattosio. Uffiiii. Fortuna non é grave e se sgarro una volta per una raclette non devo contorcermi dal mal di pancia, però é 0 divertente!
    Che bella l'avventura dei tuoi mostriciattoli, li rende magici.
    PS: io non ho notato differenze senza google reader, ma sinceramente non ho ancora capito cosa fosse per cui magari neanche lo usavo ;) Baci

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia vederti così felice tesoro!
    Non conoscevo il kefir e mi hai fatto ridere tantissimo.
    Continua così tu eh
    Bacini

    RispondiElimina
  26. Ma insomma i cosi si e il lm no????? Vabbè almeno possiamo immaginarlo come un anticipo di lievito madre, allenati che poi te ne mando un barattolino... Ma che bella st'insalatina... complimentoni!! Un bascio!

    RispondiElimina
  27. Ok riesco a lasciarti il messaggio quindi pare che è tutto ok!
    Te l'ho scritto già ma te lo dico di nuovo....i piace da sempre la tua cucina ma ultimamente mi pare di vedere in te ancora più passione...stai diventando davvero geniale ;)
    Un caro abbraccio Roby bella
    K.V.
    Z&C

    RispondiElimina
  28. Ciao, complimenti per i nuovi arrivati...è sempre bello quando la famiglia si allarga!!! Li ho avuti anch'io ma poi erano cresciuti troppo.....
    Magari ora con le tue sfiziose ricette mi fai tornare la voglia di "ri-adottarli"!!!
    Baci

    RispondiElimina
  29. Fantastici i fermenti per il kefir!! mia mamma li ha avuti per aa, poi non ricordo perchè siano passati a miglior vita!! Prt non è neanche facile trovare che li ha, e non sono in commercio! Cmq prima o poi li riavrò anche io!! questa insalatina di lenticchie deve essere davvero gustosa, io vivrei di legumi!!
    Bacetto e buona notte!

    RispondiElimina
  30. Tesoro ma sai ce io quando ero all'università mi nutrivo di kefir a volontà??? e pensare che per me all'epoca era yogurt fatto da me e quella pazza della mia coinquilina genovese! Certo che eravamo ignoranti, non mi ricordo neanche come era iniziato tutto, so solo che lo spacciavamo ovunque, non c'era amica che non ne producesse e soprattutto per noi era merenda, colazione e cena, con frutta, cereali, biscotti....però sempre dolce con magari note croccanti...ora questa tua trovata in questo piatto è da leccarsi i baffi!!! Io tifo per te, questo piatto bello ricco e colorato, merita!
    Mille baci tesoro!
    Alice

    RispondiElimina
  31. Ma dico Roby, mezzo post con il fiato sospeso !!!! Io da super ignorante non ho mai assaggiato questo kefir dai mille usi , coltivarlo poi !!!! Mi sa devo proprio documentarmi se poi ne escono piatti del genere . Geniale come sempre !!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  32. Ho letto il post tutto d'un fiato ed ho scoperto, come chi ti ha letto prima di me, che i cosini sono sti' Kefir. Neppure io li conosco. Ne ho sentito parlare ma non li conosco.
    Ottima l'insalata. Abbina prodotti che mi piacciono.
    Da provare.
    A presto.
    GiuseB

    RispondiElimina
  33. fantastica questa "nuova ossessione" ti seguirò con piacere, questa ricetta la trovo...intrigante!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  34. Ma tu pensa questo kefir che ignoravo completamente...
    V

    RispondiElimina
  35. ciao Roberta, non ho mai assaggiato il kefir, ma la tua ricetta la assaggerei subito, complimenti

    RispondiElimina
  36. ho da poco scoperto le lenticchie in insalata e questa tua versione così salutare eppure buona e colorata mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  37. neanche a farlo apposta tu qualche giorno fa hai fatto una salsa allo zafferano anche tu...meravigliosa ricetta, brava Roby!

    RispondiElimina
  38. Ciao, deliziosa questa insalata, se ti va di partecipare è in atto la mia rubrica improvvisata proprio sulle insalate, passa da me: http://lamiacucinaimprovvisata.blogspot.it/2013/07/il-vincitore-di-giugno-e-la-mia-rubrica.html, a presto, ti aspetto, ciao, Martina

    RispondiElimina
  39. ...ottima ricetta..anch'io ho degli zii patiti del kefir..ma ancora resisto!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...