venerdì, febbraio 15, 2013

"Sostituisci la paura di ciò che non conosci con la curiosità".....e il risotto con porri, caprino e fave di cacao

Cucinare è fantastico perchè tra le altre cose la cucina, secondo me, è una perfetta metafora della vita.
Ma andiamo con ordine.....

Tempo fa vi avevo raccontato di una nuova collaborazione, quella con l'Emporio Ecologico, che mi aveva mandato alcuni prodotti da assaggiare e da provare per il blog.
Beh, con il mix di spezie era facile, e ne son nate diverse ricettine interessanti; con il Riso Venere anche, a me piace tanto, soprattutto con il pesce, e non è stato difficile inventarsi qualcosa di buono.
Ma con le fave di cacao ragazzi, quella sì che è stata un'Odissea!

E sì che appena le ho tirate fuori dal pacco ero felice come una bimba piccola! 
Solo il nome sull'etichetta, Perle di Samarcanda, evocava chissà quali paesaggi, ed emozioni, e piaceri del palato......
E così, sull'onda dell'entusiasmo, decido di assaggiarne una senza porre tempo in mezzo, e non contenta di farla assaggiare anche al povero Fotografo che "per caso" passava di là, curioso come un gatto di vedere quali meraviglie stavano uscendo da quella scatola!

Non l'avessi mai fatto!!! Amare, come il fiele! 
Bocca accartocciata come se avessimo mangiato del cemento. Secco però! 
Smorfie orribili a livello di Urlo di Munch!
E fine di esotici sogni.
Fine, drammatica, del mio rapporto con le fave di cacao.

Riposte in un angolo della dispensa, oltretutto, mi ricordavano ogni volta una tragica delusione.
Ma capitemi, l'impatto era stato terribile.
Ogni tanto ci provavo a cercare almeno qualche idea nel web per capire cosa ci potessi fare, a parte usarle come ghiaino per il fondo dei vasi, ma salvo qualche ricetta dolce niente di niente, il vuoto.

Ah, ma la testardaggine è la mia dote (???) migliore, e così, dai e dai, non potendo resistere a questa bruciante sconfitta, a questa spina nel fianco, ho trovato grazie a Pinterest questa ricetta.
Una speranza! Un faro luminoso! 

E così, alimentata dalla speranza, la paura delle temibili fave di cacao è stata soppiantata dalla curiosità.

Con una delle mie solite rivisitazioni, perchè ormai lo sapete che è più forte di me ma ci devo sempre mettere del mio, i paccheri sono diventati risotto, gli scalogni (che non avevo) son diventati porri, e mantenendo il caprino (Elle, questo è per te!) e le fave di caco, of course, è nato questo sorprendente risotto, in cui la cremosità duetta con la croccantezza del cacao, ed il sapore amaro è del tutto stemperato e reso mite dall'abbraccio degli altri aromi.

Onestamente? Ne è davvero valsa la pena!




Tempo di preparazione:
30 minuti

Ingredienti per 2 persone:
200 gr. di riso Carnaroli
un porro
10 gr. di burro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
80 gr. di caprino fresco
tre o quattro fave di cacao
Parmigiano reggiano
sale e pepe q.b.

Lavare il porro, privarlo della parte verde più dura e della prima foglia esterna, e ridurlo in sottili rondelle.
In una casseruola far sciogliere il burro, quindi unire il porro, salare appena, coprire e lasciar stufare a fiamma bassa fino a che non sarà tenero, allungandolo un poco, se dovesse servire, con dell'acqua tiepida (ci vorranno circa 7-8 minuti).
Unire quindi il riso,  lasciarlo tostare ancora un paio di minuti, e sfumare con il vino bianco, lasciandolo evaporare.
Portare a cottura il risotto allungando con del brodo vegetale tiepido e mescolando spesso.
Quando il risotto sarà cotto, spegnere la fiamma e, prima di servire, mantecare con il caprino e il Parmigiano grattugiato.
Servire completando con le fave di cacao sbriciolate e con del pepe nero macinato al momento.

GRAZIE LUNA!

E in cucina, come nella vita, ricordatevi......




Dedico questo post ad Any, al primo compleanno del suo blog, e alla sua dolcezza! Auguri Any!



58 commenti:

  1. e che te lo dico a fà?? già sai tutto...e c'hai ragione! basta co ste paure..diamoci dentro :D!

    Bello sto risotto..ne ho uno in cantiere con porri e salsiccia..divino :)!

    Bacio amica warrior!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, anche tu già sai, che io le cose faccio finta di dirle agli altri, ma le dico soprattutto a me stessa :)
      Ci credo che è divino, io l'altra sera c'ho fatto le fettuccine, ma il risotto anche meglio!
      Baci Amazzone :)

      Elimina
  2. Che curiosità mi hai messo con queste fave!!!! Cavolo però tu sei fortissima con i sapori io è te ci compensiamo tu salato io dolce sai se aprissimo un ristorantino faremmo faville;)
    Un signor risotto e te lo giuro vorrei assaggiarlo !!!
    Un abbraccio tesorina:***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, è stata una tragedia Ombretta, ma alla fine è andata molto meglio di quanto potessi mai immaginare....piuttosto, pensa che figata sarebbe, io, te e un ristorantino...un sogno :)
      Un abbraccio a te, grande grande! ♥

      Elimina
  3. Cara Roby, mi ricordo ancora la prima volta che sei arrivata sul mio blog spinta dalla tua curiosità per sapere che lingua era quella che leggevi nei miei post :). E sei tornata e tornata ancora!
    Grazie per avermi dedicato questo post e per aver partecipato al mio giveaway!
    Le fave di cacao non le ho mai usate e penso che tu hai fatto buon uso.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, me lo ricordo anche io, incuriosita dalla lingua e dal bellissimo nome, il tuo :)
      E dopo averti conosciuta non potevo far altro che tornare, e tornare, e tornare, perchè avevo conosciuto una persona che mi piaceva (e mi piace ancora!) tanto!
      Grazie a te, è stato davvero un piacere per me avere l'occasione di dedicarti un post!
      Un abbraccio grande e buon fine settimana :*

      Elimina
  4. Et voilà, signore e signori! Ecco qui la cuoca più delicata, coccolona, capace e curiosa che io conosca! Ma come ti è venuta di mettere il cacao in un risotto? E soprattutto...chi ti aveva detto di assaggiarlo? Notoriamente nel cioccolato che mangiamo ci sono anche quintali di zucchero e/o burro di cacao...ma se non fossi un po' brocciona non saresti così bella e spontanea come sei!
    T'amo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, si, infatti, brocciona e precipitosa come al solito!!!
      Solo dopo ho pensato all'ovvietà che di solito insieme al cacao ci mangiamo lo zucchero :)
      Mia piccina, non vedo l'ora che questa settimana voli per abbracciarti!!!!

      Elimina
  5. Dovrei ripetermi quella frase in ogni momento della giornata! E ricordarmi che dalla curiosità vien fuori un piattino delizioso come questo :) Brava Roby, sperimenta senza paura! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordiamocela insieme, non può che giovare ad entrambe ;)
      Baci Polpy!!!

      Elimina
  6. Beh la fava pura di cacao non l'ho mai assaggiata, le ho trovate dentro ad alcuni biscotti, ma non è certo la stessa cosa...ma nel riso Roby devono essere speciali!!! Anch'io ero prevenuta quando ad esempio ho utilizzato la liquirizia nel salato, poi sono rimasta estasiata!!!
    Hai ragione NO FEAR IN THE KITCHEN!!!..ma nemmno nella vita di tutti i giorni ;-)!!!
    Ti abbraccio...comunque, scusa se lo sottolineo..ma io e te andiamo a coppia..oggi sull'esotico pure io...ah!ah!ah!..giuro che l'ho appena postata..roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sparita due giorni Roby, ora corro a vedere di cosa si tratta!!!
      Baci!

      Elimina
  7. Ahahahah, mentre ti leggevo stavo appunto pensando "ma non sono amare le fave di cacao???". Risposta confermata! Mi ricordavo vagamente qualcosa da quando alle elementari ci portarono in visita alla fabbrica di cioccolato che abbiamo qui in Ticino (però, consolati: io alcuni anni fa ero felicissima di aver scoperto che il mio olivo aveva le prime olive... mi immaginavo già il gusto di quelle in salamoia che acquisto, così ne ho colta una e me la sono ficcata in bocca. Non l'avessi mai fatto! Per poco tiro su anche l'anima!!).
    Però tu sei stata una grande nella perseveranza e da quello che vedo ne é valsa la pena. Sembra squisito (e grazie per il caprino :) Vuoi una news in anteprima?! Oggi mi sono nati i primi 2 capretti).
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, si Elle, infatti, sono amarissime, come le olive appena colte! :)
      Questa esperienza a dire il vero mi manca, ma mi raccontava Andrea che l'ha fatto anche lui, di ficcarsi in bocca una bella oliva appena colta dall'albero!
      Che bello, 2 capretti.....ce le metti le foto???
      Baci!

      Elimina
  8. Amica mia è da un pò che medito sull'uso del cioccolato nei piatti salati. Più che altro sull'abbinamento del cacao (ho provato alcuni piatti al Teste of Roma e mi è rimasta l'idea da allora... solo l'IDEA appunto...). La fava però mai provata(e non ridere, non sto facendo una battutaccia :P).
    Mi facilito il compito prendendo la tua ricetta *_*
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non rido, non rido, anche se la tentazione me l'hai fatta venire :)
      Baci tesoro, buona giornata!

      Elimina
  9. Tesoro il tuo risotto è fantastico e mi fido sulla parola, le fave di cacao mi mancano come ingrediente e chissà che parta proprio da questo fantastico abbinamento con caprino per gustarle! quoto come sempre ogni tua parola, la curiosità è l'acqua della vita, quella che alimenta la conoscenza e a dispetto delle "delusioni" che si possono incontrare e delle "paure" vale sempre la pena coltivarla:) ti abbraccio tanto tesoro tvb:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Simo, l'idea di abbinarle al caprino è fantastica e di questo devo rendere merito a Luna!
      Per il resto già so che con te, impetuosa ed appassionata, sfondo una porta aperta :)
      Baci immensi tesoro, e buona settimana!

      Elimina
  10. hai creato un piatto veramente interessante!!!un abbraccio...

    RispondiElimina
  11. Sei una creativa nata, non c'è dubbio. Sono in ospedale di passaggio, e non andrò via prima di qualche ora...ho una fame da urlo col tuo bellissimo risottino! Brava l'artista mia :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che ci fai in ospedale?!?!?
      Aspetto tue notizie......un bacio!

      Elimina
  12. Tesoro mio, ti credo che il primo impatto è stato terribile! :D Purtroppo sono davvero amarissime e vanno usate con altri gusti che possano sposarsi armoniosamente! Anche se, ti dirò, quella sensazione di 'allappamento' che da il fondente amaro al 95% a me non dispiace :D Mi piace tantissimo questo tuo spirito di rivalsa e di curiosità! Alla fine hai creato un piattino da chef, amica mia!!! Ti voglio bene, un abbraccio e felice fine settimana! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me, a dire la verità, è un pochino troppo il 95%. Anche se effettivamente gli amanti del cacao lo prediligono così!
      Un abbraccio immenso a te Ely ♥

      Elimina
  13. Roberta 1 - Fave di cacao 0!!! Bravissima... proprio bello questo risotto! Il primo impatto va saggiato sempre piano piano... pensa anche alla vaniglia che ha un sapore orribile!! Ti auguro un buon fine settimana! Un bascio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo 1 a 1 va.....è che io, come dice Andrea, sono sempre precipitosa, e quindi su quelle fave mi ci sono avventata come una morta di fame :)
      Baci saggia Patty, buona giornata! :)

      Elimina
  14. Insolito, mi piace! Anche soltanto per i colori , lo trovo proprio accattivante! Poi adoro i gusti "non ortodossi". Bella combinazione! :)

    RispondiElimina
  15. Ah Ah Ah immagino la faccia del fotografo dopo averle assaggiate...immagino cosa possa verti detto!!!! Bhe' non è una novità ma....non ho mai provato ad usare le fave di cacao in un piatto salato...proprio non ci sarei mai arrivata!!!!!! Sei davvero un piccolo vulcano....
    Come va stellina???

    Un abbraccio grande e buon week end
    Monica


    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, zitta zitta, quando gli ho detto che stavo facendo un piatto con le temibili fave di cacao l'ho visto sbiancare....ci mancava solo che mi dicesse che si era appena ricordato di un impegno improrogabile per cena, e scappasse di filato! :)
      Invece alla fine è piaciuto molto ad entrambi! Ma stavolta l'idea non è stata mia, e devo dire grazie a Luna che mi ha suggerito questo abbinamento che è stato vincente!
      Noi stiamo bene, e voi?
      Baci a tutti ♥

      Elimina
  16. Hi hi! forte Roby mi sembra di vedere la tua faccia!!! :))
    Proprio particolare questo risotto complimenti, sei sempre una grande per i tuoi abbinamenti!!
    un super bacione amica mia!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, sì, è stato un momento terribile quello, ma ci siamo rifatti alla grande!
      Un super bacio a te ♥

      Elimina
  17. Ciaooo grazie a te! :) Anch'io ho acquistato le fave di cacao a Modica, pagandole un occhio della testa. Mio marito che era contento per la mia gioia, mi ha detto che chissà cos'avrei inventato, era molto curioso! Desolazione totale! Ahahahahah nessuno sapeva cosa farci, neppure io! E poi invece è nata quella ricetta ;) ne ho ancora 2 da pubblicare.... :P Poi ti dico! Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, avevo letto la storia e mi ci ero molto ritrovata! io sono stata fortunata, ho incontrato il tuo post ma tu, tu sei stata un genio, davvero!
      Aspetto le altre!!!
      Grazie ancora, un bacio :)

      Elimina
  18. Nooooooooooo! Come cemento secco amaro come il fiele?!?!?!
    A me piacciono tanto, ricordano il cioccolato fondente quello VERO strong :) O forse sarà perchè ho la granella che è leggermente tostata! In ogni caso mi hai dato un ottimissimo suggeromento per usarne un po'. Questo risotto promette non bene...issimo :) Un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gulp, che donna strong che sei, io invece solo a sentirtelo nominare mi sento male :)
      Non lo so ma giuro, da sole erano terrificanti!!!!
      Baci fede, buon lunedì!!!

      Elimina
  19. Ahhahaha cara la scena di te e il tuo fidanzato che assaggiate le fave di cacao mi ha fatto morire dal ridere. Soprattutto lui perche' assomiglia molto a mi marito che mangia ogni cosa che gli metto in bocca spesso con risultati simili ai vostri.^_^A parte questo l' idea del risotto con l' accostamento del caprino e delle fave di cacao mi incuriosisce molto,mi fido di te e lo provo.Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, quindi sai esattamente come era la scena :)
      Noi siamo entrambi così, quindi moltiplica per due!!!
      Però davvero, il risotto era buonissimo!
      Se lo provi mi raccomando, fammi sapere eh!
      Baci!!!

      Elimina
  20. You make the most interesting risottos! Chevre and cocoa beans sounds delicious!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you Tessa, it wasn't easy to find a way to use cocoa beans but finally I found this idea, and it was really very good!

      Elimina
  21. Evvivaaaaaaaaaa!!
    Che soddisfazioni queste!!
    Sei stata super! Brava a non demordere!
    E la tua citazione è bellissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anche a me ha colpito tanto.....un bell'invito a cambiare punto di vista!
      Un bacio Silvia!!!

      Elimina
  22. Ma che ridere ragazza!Mi sono immaginata la scena e i vostri volti,ahahaha,povero fotografo che DEVE seguire la"matta"!
    Ma dai,hai poi risolto la tua antipatia con le fave,bastava ficcarle nella ricetta giusta!Un bacione tesoro,io ancora non ho alcuna esperienza con le favette"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, esatto, hai detto bene, una vittima e una matta! :)
      Succede anche a casa tua??? ;)
      Baciiiiiii

      Elimina
  23. A me piace molto il sapore amaro ed è capitato che di sera uno o due fave me le sono sgranocchiate... di fatto le ho finite così, senza molta creatività ! complimenti per la tua ricetta !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che fisico Ross, ma come hai fatto, le mie sono immangiabili!!!!
      Baci

      Elimina
  24. Brava fanciulla! sei mitica, senza arrenderti ai fatto un capolavoro.
    tempo fa ho mangiato una cosa simile in un ristorante (quando ancora la mia piccola peste piccola non c'era e riuscivamo ad uscire la sera!!!)!
    Mi piace un sacco.
    Mi segno la ricetta,
    baci

    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ali, mi fai arrossire!!! :)
      Un bacio grande grande grande!

      Elimina
  25. immagino invece la bontaà,..le fave di cacao sono strepitose! la prima volta ammetto la mia colpa che le usai non tolsi la pellicina esterna e non ti dico!..però ho poi rimediato e mi piacciono molto in cucina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhh, questa sì che è una dritta, levare la pellicina esterna!!! Che dipendesse da quello???
      Grazie! Ci proverò!

      Elimina
  26. Che ridere Roby!!!!!!! Bocca accartocciata... hai reso benissimo l'idea!!
    Questo piatto però è da provare, solo a guardarlo mette una fame!!!!
    Un abbraccio stretto e tanti baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii, se ci ripenso ancora mi si accartoccia ;)
      Un abbraccio anche a te Lory!!!!

      Elimina
  27. Ma bravissima, che splendida sperimentazione, mi piace provare gusti nuovi! Un abbraccio Roberta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti piace e si vede, sei sempre un vulcano di idee :)
      Un abbraccio a te!

      Elimina
  28. Un piatto delizioso, mi è già venuta fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Frà, si, era buono!!! :)

      Elimina
  29. ciao Roberta, come promesso ho pubblicato una ricetta dolce e facile con le fave di cacao: le verrine al cappuccino. Ecco il link nel caso volessi vederla. http://www.ipasticcidiluna.com/2013/02/verrine-al-cappuccino-ricetta-senza.html
    Baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...