giovedì, maggio 17, 2012

Penne con pisellini freschi a prova di celiachia



Da un paio di anni ho stretto una bellissima amicizia con una ragazza. E personalmente non riesco a pensare a nulla di meglio per cementare un rapporto di una bella tavola imbandita, una cenetta insieme, quattro chiacchiere e un bicchiere di vino buono! Solo che lei è celiaca....quindi le prime volte che la invitavo a cena per me era psicosi completa! Si, perchè sapevo bene che non poteva mangiare pane e pasta, ma da qui a conoscere tutti i trucchi e gli alimenti che potessero garantirle una cena assolutamente gluten free ce ne passa.....no ai mestoli di legno che assorbono l'acqua di cottura della pasta, no agli aromi naturali, contenuti in una quantità spropositata di alimenti, no a certi tipi di salumi, occhio alla contaminazione di pentole, stoviglie, strofinacci etc. etc....alla fine, per stare tranquilla, ricorrevo al solito rassicurante menù a base di risotti vari.
Con l'andare del tempo l'amicizia si è consolidata, le cenette si sono ripetute più e più volte e piano piano, stanca di presentare a tavola l'ennesimo risotto, grazie al suo preziosissimo aiuto e alle sue indicazioni, ho cominciato ad osare.....oggi, per merito suo, posso affermare di districarmi abbastanza agevolmente tra le insidie del glutine e di aver scoperto un sacco di modi per mangiare insieme, in totale sicurezza per lei e con gusto di tutti i commensali, senza doverle imbandire un triste piattino a parte.
E così ieri sera, mentre cenavamo insieme e parlavamo del blog, abbiamo pensato che fosse utile aggiungere un tag per le ricette senza glutine, come questa, che strada facendo mi capiterà di pubblicare.



Tempo di preparazione:
30 minuti

Ingredienti per due persone:
200 gr. di penne
una ciotola di pisellini freschi sgranati
un cipollotto novello
una fetta di pancetta tagliata spessa
olio extravergine d'oliva
1 peperoncino
un paio di rametti di maggiorana
un cucchiaio di prezzemolo tritato
parmigiano a piacere

N.B. per la versione gluten free ho usato la pasta Le Veneziane, reperibile tranquillamente al supermercato, e la pancetta del salumificio Cerboni di Castel del Piano (Gr), i cui prodotti sono tutti assolutamente senza glutine. Si tratta di un'azienda locale ma molti altri produttori, comprese marche della grande distribuzione, hanno cominciato a prestare grande attenzione a questo aspetto.

In una casseruola di medie dimensioni far rosolare a fuoco medio-basso, in un cucchiaio di olio extravergine di oliva, la pancetta tagliata a dadini. Quando sarà ben dorata e croccante andrà scolata e messa da parte, mentre il suo fondo di cottura andrà lasciato nella pentola per farvi soffriggere, a fuoco basso, il cipollotto novello affettato sottilmente, le foglie di maggiorana e il peperoncino.
Una volta che il soffritto è pronto unire i pisellini, salare leggermente e lasciarli cuocere coperti per 10-15 min., a seconda delle dimensioni e del gusto personale. Se necessario allungare con poco brodo o poca acqua calda per evitare che si attacchino.
Nel frattempo portate ad ebollizione abbondante acqua, salatela e lessate la pasta per il tempo indicato sulla confezione.
A fine cottura scolatela e conditela con i pisellini e il loro sughetto, la pancetta tenuta da parte, una spolverata di prezzemolo tritato, un filo di olio a crudo se necessario, e parmigiano grattugiato.

.....e buon appetito a tutti voi!

P.S. Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci Gusti


E all'amica, destinataria di questo post, per saperla al calduccio durante tutti i suoi futuri viaggi in treno, regalerei questo:

Maglione malva in cachemire








13 commenti:

  1. ma che bella idea Roby!!! bravissima!!!
    CHE DONNAAA!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuli, sei sempre troppo buona!!!

      Elimina
  2. ...la lacrimuccia sta risalendo la corrente come un salmone impazzito...no, dico, ma ci rendiamo conto??potrei scrivere un post che diventerebbe un nuovo blog per commentare ogni singola parola scritta*siccome la cuoca sa già...;)mi limiterò a dire, da amica e celiaca, che coccolare una "diversamente alimentabile" come fai te è un pregio impagabile che solo chi sente il valore profondo della condivisione può avere..grazie Robi,anche questo è un semino preziosissimo*no, via, smetto qui che se no davvero non finirei più!!!!

    RispondiElimina
  3. Marti, ma ora sei te che mi fai commuovere......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. ... e qui arrivo tardi, con il libro da abbinare.... Ma mi viene estremamente facile, in quanto una mia carissima amica, anche lei celiaca, ha appena dato alla luce una bimba meravigliosa, che si chiama Alice. Robi, al tuo capolavoro affianco il magnifico libro di Carroll.... anche perchè è un piatto davvero da scoprire! Evviva Alice nel paese delle meraviglie!

    RispondiElimina
  5. Che bello, grazie Claudia! Ti aspetto per i prossimi!

    RispondiElimina
  6. Roberta è un piacere conoscerti e in occasione del contest, mi/ci hai regalato condividendo i tuoi pensieri e la tua amicizia un momento di vero scambio, quello che un sentimento un affetto un legame ci porta a fare per un'altra persona. Con un blog si conoscono tantissime persone intolleranti e celiache e questo ti apre una visione diversa sui prodotti, gli alimenti che sono spesso elaborati con glutine anche a nostra insaputa. Persino nel gelato lo mettono! e questo è sicuramente un arricchimento per tutti. Ormai anche io cucino spesso dolci con farina di riso o farina gluten free mi piacciono tantissimo, hanno una leggerezza unica. Ottima la tua idea di mettere un piccolo tag per i piatti glutenfree. Ti aggiungo alla lista, e grazie ancora. Buona giornata. mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è mio Mony, il tuo blog è bellissimo e l'idea del contest, davvero originale, incarna al 100% quello che rappresenta per me cucinare!
      Grazie di tutto e si, aggiungo subito il banner, scusa il ritardo!

      Elimina
  7. p.s. Roberta, ti sarei grata se mettessi il banner del contest nella tua homepage, o pagina dedicata ai contest, come da regole. Grazie e a presto. mony

    RispondiElimina
  8. ...che ti devo dire? a me già le parole "pisellini freschi" mi danno una sensazione di primavera e di leggerezza... è bella la vostra amicizia, delicata e spontanea, ma allo stesso tempo piena di cura e di attenzione.
    ed è bella l'atmosfera delle vostre cenette, quasi dei piccoli giardini di fiori da coltivare con amore.
    ...e le penne, celiachia o non celiachia, mettono fame e mettono tutti d'accordo!!!

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo omonime? Che bello! Grazie mille della tua visita, sono felice di esserti riuscita a trasmettere esattamente le sensazioni della nostra amicizia, e mi piace molto come le hai tradotte in commento.
      Ma ti sono grata anche di avermi dato la possibilità di conoscere il tuo blog, al quale ho dato un'occhiata veloce ma sufficiente per convincermi che sì, lo devo proprio seguire! A presto! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...