giovedì, luglio 05, 2012

Torretta di melanzane e pomodori al forno su purea di lenticchie

Ve l'avevo detto, no, che mi ero stufata di soccombere al caldo?
Ecco, era vero, ieri ho addirittura acceso il forno per provare questa interessante ricetta che ho trovato in un libro acquistato in Autogrill (ecco, sì, ho questa mania, per quanto mi sforzi non riesco ad uscire da un Autogrill senza un libro in borsa, che sia "E' facile smettere di fumare se sai come farlo" o "Cime Tempestose".....).
Tornando alla ricetta, come sempre mi accade ho preso lo spunto dal libro (mi spiace, non mi ricordo nemmeno come si intitola ma se vi interessa ve lo faccio sapere) ma poi ho un po' reinventato il tutto a modo mio. Il risultato è un piatto bello a vedersi, gustoso, piuttosto originale, adatto come antipasto estivo o, con dosi almeno raddoppiate, come secondo piatto vegetariano. Provatelo, è piaciuto persino a mia mamma!!!

Tempo di preparazione:
45 minuti

Ingredienti per 2 persone:
una melanzana piccola o
2 fette di melanzana grande
un pomodoro rosso tondo
200 gr. di lenticchie secche*
alcune foglie di rucola
aceto balsamico di Modena
olio extravergine di oliva
uno spicchio di aglio vestito
una foglia di alloro
una piccola carota
una costa di sedano
una piccola cipolla
sale

In un barattolo emulsionare due cucchiai di olio, un cucchiaio di aceto balsamico e un cucchiaino raso di sale. Affettare la melanzana ad uno spessore di poco meno di mezzo centimetro e dividere il pomodoro in due. Disporre la verdura su una placca ricoperta di carta da forno (il pomodoro con la parte tagliata verso l'alto) e spennellare con l'emulsione, poi mettere in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.
Intanto mettere a cuocere le lenticchie con abbondante acqua fredda e tutti gli odori (tranne la rucola!): in pentola a pressione ci vorranno 15 minuti a partire dal fischio, in pentola normale mezz'ora.
Levare le melanzane dal forno una volta cotte e lasciare i pomodori fino a quando non saranno ben dorati. Intanto scolare le lenticchie, eliminare gli odori e frullare con il miniper, aggiustando di sale e, se piace, di pepe. Levare anche i pomodori dal forno e procedere alla disposizione dei piatti: appoggiare un anello tagliapasta sul piatto, versarvi dentro il purea di lenticchie (deve essere abbastanza consistente), levare l'anello, guarnire lo strato di lenticchie con alcune foglie di rucola, aggiungere la melanzana, quindi il pomodoro, condire con un filo di emulsione al balsamico e....gnammmm!


*In questo caso, memore dei miei trascorsi viterbesi, ho usato le ottime Lenticchie di Onano. Rispetto ad altri legumi io le ho cucinate senza ammollo e hanno tempi di cottura piuttosto rapidi, per cui vale ampiamente la pena non ricorrere ai prodotti già lessati....provate, il risultato è garantito!

2 commenti:

  1. Mi piace molto questa! Ho giusto voglia di lenticchie...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...