giovedì, novembre 29, 2012

Della vista, dell'udito, del gusto...rotolini di pasta con ricotta e spinaci

(Del senso della vista)
Quando viaggio sembro un cagnolino, muso fisso al finestrino, a guardare il mondo che mi passa davanti. Che sia la prima volta o la milionesima che faccio quel viaggio, ho sempre bisogno di guardare, di scoprire nuovi dettagli, di gustarmi i colori che cambiano, di osservare il mondo con entusiasmo e curiosità.
Adoro le infinite sfumature di colore che il mondo riesce a declinare.
Anche le persone mi piace guardare, seduta in un caffè o a passeggio per le strade, mi perdo a guardare l'umanità e immaginare storie, le loro storie, magari partendo da un dettaglio.
A volte mi domando cosa sarebbe di me, del mio spirito, se fossi privata della vista......

(Del senso dell'udito)
E poi ascoltare.
Il vibrare delle fusa dei miei gatti, la voce del mio Amore, di mia sorella, di mia madre e di mio padre, degli amici....il ticchettare della pioggia, il ciocco che si consuma nel camino, un soffritto che sfrigola, il rombo del mare d'inverno, e la musica, la musica che amo.
A volte mi domando cosa sarebbe di me, del mio spirito, se fossi privata dell'udito......

Anzi, una volta mi sono chiesta cosa farei se dovessi scegliere, e da allora ogni tanto vado ponendo questa domanda: "Cosa ti mancherebbe di più nella vita, la vista o l'udito?".

A voi cosa mancherebbe di più? 
Io ci ho pensato su (non prendetemi per pazza!!!) ed alla fine, ascoltando Shine on You Crazy Diamond ho deciso :)

(Del senso del gusto)



Tempo di preparazione:
40 minuti

Ingredienti per 2 persone:
2 fogli di pasta per lasagne (io Ondine al pomodoro della Delverde)
200 gr. di spinaci
150 gr. di ricotta di pecora
Parmigiano reggiano
noce moscata
basilico
passata di pomodoro (io la mia home made)
una manciata di pinoli
uno spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale q.b.

In una padella far soffriggere l'aglio intero in un filo d'olio, quindi unire gli spinaci lavati e farli appassire, con il coperchio, aggiungendo in caso un poco di acqua tiepida fino a che non saranno giunti a cottura.
Salare, tritare ed unire alla ricotta, aggiungendo anche una grattatina di noce moscata e Parmigiano reggiano a piacere.
Intanto predisporre su un piano orizzontale i rettangoli di pasta* e portare ad ebollizione l'acqua che servirà per lessare i rotolini.
Spalmare la pasta con la farcia, lasciando da una parte un piccolo margine libero, arrotolarla su sè stessa ed avvolgere i rotolini uno ad uno con della carta da forno, fissando i pacchetti così ottenuti con lo spago.
Quando l'acqua sarà giunta ad ebollizione salare ed immergere i rotolini, lasciandoli cuocere per circa 8-10 minuti (a seconda dello spessore della pasta utilizzata).
Intanto tostare i pinoli in una padellina antiaderente, e far scaldare la passata regolando di sale ed aggiungendo un po' di basilico.
A cottura avvenuta spacchettare i rotolini, affettarli (con delicatezza) e servirli con la passata di pomodoro al basilico, i pinoli tostati, Parmigiano a scagliette ed un filo di olio extravergine di oliva.

*La pasta che ho utilizzato io richiedeva un breve ammollo in acqua calda prima di essere farcita perchè sono fogli di pasta secca e non modellabile. Naturalmente se usate un'altra pasta non servirà questo passaggio.

P.S. a proposito di vista, udito e gusto, io oggi vi saluto, ci risentiamo lunedì....vado a (ri)vedere una città meravigliosa, a sentire un concerto che si preannuncia fantastico, ed a gustare un po' di squisitezze!!
Dove? Ve lo racconto lunedì ;)


76 commenti:

  1. Sono sempre più convinta che Elle ha fatto una delle più belle cose facendoci incontrare ..... :) e' difficile scegliere però credo che non riuscirei a rinunciare neanche io al gusto.... Mi dispiacerebbe non vedere più le bellezze del mondo, non sentire più buona musica.... Ma il gusto di una buona cioccolata che si scioglie in bocca per me e' irrinunciabile !!!!!
    Queste lasagne mi piacciono perché sono senza besciamella e io non ho molta simpatia, meglio la ricotta:)
    E i pinoli li adorooo!!!
    Buon concerto :))))))
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Elle hai ragione, ma non hai azzeccato la mia scelta. Il gusto era fuori gara! La scelta era tra vista e udito ed io, dopo lunga elucubrazione, ho pensato ad un mondo silenzioso, senza le voci dei miei cari e senza un assolo di chitarra, e mi sono sentita morire :)
      Baci tesoro, lunedì ti racconto!! :)

      Elimina
  2. Maròòòòò che piatto succulento! e che si può dire solo....mo te magno!!!
    lo scoppiattare del ciocco del camino.....lo adoro!
    Baci Zagara & Cedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Se proprio dovesi scegliere preferirei ascoltare il rumore del fuoco ad occhi chiusi che guardarlo con le orecchie tappate, nonostante sia bellissimo e magnetico!
      Grazie Ketty, bacio :)

      Elimina
  3. innanzitutto buon viaggio!!!io sceglierei la vista per poter sempre vedere i miei figli...buonissima la ricetta brava!!!!un bacione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, mi sembra giusto :)
      Grazie Lorita, un abbraccio grande!!!

      Elimina
  4. Bella domanda Rob! ci penso... magari mi distraggo (mia figlia ha distrutto lo schermo del pc...)tragedia a parte, rispondendoti su due piedi forse io non potrei mai rinuncinare alla vista.. ci sono cose che anche senza troppe parole si sentono, si avvertono, si "leggono" attraverso gli sguardi.. sarà che sono in fase No in questi giorni e stufa di ascoltare tante cavolate... la mia risposta oggi è questa.. le tue riflessioni sull'udito però sono meravigliose e me le tengo strette queste immagini che mi hai regalato... grazie:* e mentre ascolto la canzone mi godo questo succulento piatto! io adoro la pasta ripiena potessi averne una bella porzione qui adesso!:) buona partenza e buon relax tesoro:* un abbraccio grande:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aiuto, senza schermo del pc, povera!!!
      Mi dispiace che tu sia in fase no, spero sia una cosa passeggera, solo un po' di stanchezza, e che presto tu possa scrollare le spalle e sorridere.
      Io amo la musica, è una cosa viscerale, e pensare di non sentire più certi pezzi mi fa impazzire, forse più dell'idea di non vedere più le meraviglie del mondo, ma sono dubbi accademici per fortuna :)
      Un abbraccio immenso Simo, mi raccomando, passa un week-end sereno!

      Elimina
  5. Beata te che parti per una mini vacanza...
    ne avrei bisogno anch'io!!!
    Ottima ricetta... da segnare!!!
    Divertiti...

    Un bacione
    Monica

    (fotocibiamo)

    P.S.
    Non vorrei mai dover scegliere,
    ma se fosse sceglierei la vista....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ne ho tanta voglia, tanto bisogno e sono felice come una bimba il giorno prima della gita! :)
      E visto che la scelta era solo ipotetica, per fortuna. mi godrò questi giorni con tutti i sensi all'erta :)
      Baci, buon we!!

      Elimina
  6. Amica mia.. io credo che nessuno pensi mai a cosa significhi avere questi meravigliosi doni: tanti li danno per scontati, eppure io- perdonami- non riuscirei a rinunciare a nessuno dei miei sensi. Anche se spesso significa sentire così tanto, nel profondo, fino a soffrire.. non credo che rinuncerei alla vista dei miei monti, mentre posso sentire il vento e le sue parole.. il profumo che porta con se e l'intenso sapore del miele che gusto, davanti al Paradiso, mentre sento d'essere 'viva'. Sei sempre un vero tesoro, un cuore stupendo e tenero. Questo piattino è unico.. ben fatto e presentato magnificamente! Bravissima!! :) E sono curiosa di sapere dove andrai.. raccontaci eeeeh! Tvtttb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà nemmeno io Ely rinuncerei mai a nessuno, sono fortunata ad averli intatti e a potermeli godere tutti. Però era un gioco, se vuoi un po' macabro, per cercare di immedesimarmi nei panni di chi, meno fortunato, è costretto a perdersi cose meravigliose, ecco, voleva essere un po' una provocazione alla riflessione....
      Tu sei un tesoro, e quando parli mi sembra di essere sempre lì con te, vedere quello che racconti, sentire il profumo e il discorso del vento, guardare con te le tue montagne.....
      Ti abbraccio forte forte mia stella!

      Elimina
  7. Mi metti in difficoltà Robi. Non saprei proprio cosa scegliere :(
    Di sicuro non rinuncerei mai a gustare questo piatto :P
    Buon weekend teso! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, bravissima Vale, così giovane e già così salomonica ;)
      Un abbraccio bellina, a presto!!

      Elimina
  8. Ehi, ma tu ascolti i pink floyd? io ti adoro Pulcina!
    Hai scritto quello che avrei scritto io...cioè...mi sembra di amare le stesse cose. Non ti posso rispondere su cosa sarebbe peggio, tra perde la vista o l'udito, perchè sono due sensi che sfrutto moltissimo....
    I tuoi rotolini sono uno schianto.
    Ti voglio bene passerotta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, amore si, li ascolto da una vita e mezzo, anzi, posso affermare che quando io ho cominciato tu eri una bimba (ed eri sicuramente deliziosa, come tua nipote!), ho anche visto il loro concerto a Roma, a Cinecittà! E ascolto tanti altri, solo che non ne avevamo mai parlato :)
      Un abbraccio grande Michi, spero tu stia meglio!!
      Anche io ti voglio bene

      Elimina
  9. giàssai! giàssai! la vista indubbiamente! che bel post amica, non mi sogno affatto che sei poetica, tu lo sei veramente, tesoro mio! e io sono fiera di te e dei rotolini che hai preparato con tale "delicatezza" che se fossi cialtrona come dicevi qualche post fa...
    buona gita "dovesaitu" e buon divertimento ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, infatti il "con delicatezza" non è casuale, sono arrivata a tagliare i rotolini con la mia solita "grazia" e dopo aver sfregiato il primo mi sono detta....beh, cavolo, forse è meglio se cerco di essere un po' più soft! :)
      Baci baci baci piccola mia Berry, ci sentiamo al mio ritorno :)

      Elimina
  10. Ciao allora buon week end. Divertiti, lunedì voglio i dettagli...
    E per i sensi: io la vista. Tutto passa sempre di lì, anche tutto il resto è prezioso, ma la vista impagabile.
    Più ci penso però e più è difficile...
    baci

    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, è quello, che più ci pensi meno è facile.....la vista è sempre la prima cosa che viene in mente, ma poi riflettendoci qualche certezza inizia a vacillare :)
      Un abbraccio Alice, a lunedì!!

      Elimina
    2. Si però la vista. Guardare i miei cucciolotti non ha prezzo, però anche sentirne la voce... vabbé rimarrà con il dubbio

      Elimina
  11. Sai che a volte mi sono fatta la stessa domanda? La scelta non è facile ma se proprio mi trovassi di fronte al bivio credo che punterei sulla vista. Vivo con la luce, con la luce del sole mi sento rinascere. Già il "buio" (che buio non è!) della sera mi mette ansia, immaginare una vita al buio completo mi sento morire. E ti dirò che a volte penso preferirei essere un po' più sorda e meno cecata, in senso vero e non metaforico.
    Meno male che il gusto era fuori scelta altrimenti ti avrei detto: ci rinuncio ma SOLO dopo essermi pappata un bel piatto delle tue lasange (col bis, ovvio!). Anch'io come Ombretta non amo la besciamella mentre stravedo per la ricotta...ergo... :D! Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma davvero te la sei posta anche te?? Allora non sono psicopatica (o forse lo siamo entrambe?!?).
      Io amo la luce ed i colori ed i dettagli, ma senza musica, senza il suono delle risate, non lo so.....più ci penso più credo sarebbe peggio senza suono. Per fortuna è solo una domanda retorica" e non dobbiamo scegliere!
      Grazie, sono felice che ti piacciano, anche io la besciamella la uso con parsimonia, preferisco rimanere più sul leggero!
      Un bacio Fede, a presto!
      P.S. Anche io sono miope, un sacco miope ;)

      Elimina
  12. bellissima ricetta!!!!complimenti mmmmmmmm che bontà

    RispondiElimina
  13. Ciao Roby!!
    Difficile scegliere...forse la vista...
    Bella e buona la ricetta!!
    Buon concerto allora!! ti aspetto lunedì che sono curiosa!!
    Bacetto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Promesso, vi racconterò tutto :)
      Bacini Elisa, e buon we!!

      Elimina
  14. Ciao Roby, che post profondo e riflessivo oggi, beh io non riuiscirei a rinunciare a nessuno dei miei sensi, come si fa? Queste sono le cose belle della vita e che noi tutti non apprezziamo abbastanza o meglio non ci pensiamo ! Grazie per averci donato questo momento di riflessione, ti abbraccio Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dirti la verità? Nemmeno io rinuncerei a nessuno!!
      Però sì, me lo sono chiesto spesso....
      Un abbraccio, grazie a te!

      Elimina
  15. Roby dimenticavo il tuo piatto si presta bene al menù natalizio, che squisitezza!Baci e buon fine settimana!
    P.S: Guarda, senti, gusta ......anche per noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela!!
      Si, farò la scorta di esperienze sensoriali anche per te, e poi vi racconterò! Baci!

      Elimina
  16. Tesoro, ma dove vai??? Sono curiosaaaa! Divertitiii! Anche io parto sabato... vado ad una festa stile anni 40... splendida!
    Io mi sono già posta il problema: la vista! Senza dubbio. Però anche l'olfatto é molto importante per me, più dell'udito. L'odore della pioggia, il profumo di un fiore, di un biscotto,... riescono ad evocare nella mia mente ricordi che nemmeno sapevo di conservare e a trasportarmi in quel mondo incantanto. Ci risentiamo lunedì allora! Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, psicopatica tu, ma psicopatica pure io! Mi sono dimenticata della ricetta intenta come ero ad annusare... neanche fossi Pluto :)
      Buona buona... toglierei solo il pomodoro (ma solo perché sono allergica!). Ri-baciiii

      Elimina
    2. Ahahaha, zitta zitta che se ci trovano ci rinchiudono!!! ;)
      Vai a Zurigo allora, che meraviglia, io te l'ho già detto, quel we a Basilea sotto Natale mi è rimasto nel cuore!
      Hai ragione però, anche l'odorato, parliamone.....io che sto sempre a sniffare qua e là e che sembro un cane da tartufi!!! Niente, non posso che tenermi tutti i miei bei cinque sensi e ringraziare di averli!!
      Un abbraccio tesoro mio, peccato l'allergia ai pomodori mannaggia!!

      Elimina
  17. Con in sottofondo i Pink Floyd,mi pongo la tua stessa domanda e non è la prima volta!Non riesco a fare una scelta,forse è impossibile farla....E' con il senso della vista che bramo il tuo piatto,sarà col senso dell'udito che sentirò i commenti dei miei figli ed è col senso del gusto che godrò del suo gusto!Un bacione tesoro e divertiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, vedi che anche a te i Pink Floyd fanno quest'effetto??? hai ragione, impossibile scegliere! Grazie, un abbraccio grande e a presto!

      Elimina
  18. Che scelta difficile Roberta!!! Stavo per scriverti che avrei scelto la vista, perché mi sono rivista a pieno in quel cagnolino col musetto sul finestrino che guarda e osserva tutto e tutti... Ma poi hai parlato delle voci e quante volte mi sono detta che avrei voluto risentire la voce dei miei nonni una sola volta ancora... Per fortuna non ci tocca scegliere :) Questo piatto mi ha fatto venire una fame!!! Buonissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già Polpettina, per fortuna son solo domande un po' paranoiche :)
      E sono sicura che se chiudi gli occhi e ti sforzi di trovare un po' di silenzio la voce dei tuoi nonni riecheggia nel tuo cuore!
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  19. Be...così ci tieni sulle spine.... ma chissà dove passerà il w-e la Roby???
    Posso indovinare? non dirmi che vai a Bologna a sentire il grande Lucio?
    Rotolini molto carini e gustosi e approfitto per copiare:"gustoso e pure toccante" semplice non ci stava ...è una bella lavorata! Bravissima e un bacione grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe, no, più su :)
      Grazie Elena, un abbraccio grande!!

      Elimina
  20. Ciao Roby! che bello questo post, mi è piaciuto tanto...ma io ti dico la verità: mi mancherebbero tutti i sensi! Me li godo tutti, come te osservo le persone, le cose che mi circondano (anche io quando viaggio, guardo tutto come te!), ascolto i rumori e....mi piace mangiare! Quindi sono un'egoista: li vorrei tenere tutti!! :-)
    Che buoni questi rotolini, complimenti, mi sa che li provo!
    un abbraccio e buon divertimento!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, non sei egoista affatto Marisa, per fortuna non dobbiamo scegliere davvero e anche io me li tengo tutti ben stretti!!
      Un bacio e buona giornata!!

      Elimina
  21. Sono molto curiosa, aspetto il lunedi...ma intanto mi godo questo bel piatto!
    Quando torni ti aspetto sul mio blog, c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  22. Mamma Roby è tardissimo, ma ti scrivo lo stesso..
    Intanto buon w.e. divertiti e poi raccontaci!!!
    Io non so a cosa potrei rinunciare...ma devo proprio??? A quest'ora non ci posso riuscire..te lo dico un'altra volta oK?
    Questo piatto me ne ricorda uno che preparava mia mamma..ma se non sbaglio lo faceva con le patate al posto delle lasagne..sai che devo chiederglielo??
    Buonissimo! Un abbraccio Roby! R.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non devi, non devi :)
      Informati invece da tua mamma per la ricetta e fammi sapere!
      Baci!

      Elimina
  23. fai pure la misteriosa sorè....io lo so! un pò di sana invidia, ma tanto patologico affetto .......ti voglio bene e TI DICO che in questo momento un pò triste del mio passggio non ci sarebbe persona (savinchio escluso!!!ihihihi) che vorrei a torino al posto mio...davvero....ciao stellA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono onorata!! E la tua città sappilo, io la amo, definitivamente!! :)
      Baci cara, sei stata una presenza anche da lontano in questi giorni :)

      Elimina
  24. Un piatto preparato in modo insolito: mi piace la cottura in acqua bollente nel cartoccio e la presentazione finale è veramente molto convincente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fabiano, ne sono davvero molto lusingata!

      Elimina
  25. Ciao Roby! Quello che preferisco in questo caso è il senso del gusto....gnam!!!! che delizia i tuoi rotoli...la tua cucina mi piace molto perchè si vede che è proprio la cucina di casa tua! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, mi fa tanto tanto piacere! Bacini e buona settimana!!

      Elimina
  26. Roby anche io guardo dal finestrino...sono una grande curiosa e mi lascio catturare da tutto ciò che mi circonda! I tuoi rotolini sono una meraviglia e poi adoro gli spinaci con la ricotta!
    Un bacio e buon we
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Paola, il mondo è magico, in tutte le sue manifestazioni :)
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  27. Quando arrivo da te mi accoglie il tuo gatto...e già questo mi mette di buon'umore!
    Poi trovo la pasta ripiena...e letteralmente mi sciolgo! :)
    Un bacione e buon fine settimana!
    PS: Non saprei proprio rispondere alla tua domanda...devo rifletterci! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, grazie Emanuela, da parte mia e della Zoretta :)
      Un bacio!

      Elimina
  28. Io mi sono posta questa domanda milioni di volte e ti giuro ogni volta il pensiero di perdere uno dei sensi mi mette un' angoscia!!! Non so proprio decidere.Oggi quello che mi piace di piu' e' il senso del gusto con questa meravigliosa ricetta.Baci cara e buon viaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna non dobbiamo decidere, Veronica, però mi fa piacere sapere che non sono l'unica a farmi queste domande!
      Baci anche a te, buon lunedì :)

      Elimina
  29. sarà incredibile ma anche io me lo sono chiesta. Così due piedi penso che non vorrei perdere la vista. Tutti i sensi sono molto importanti e per chi è abituato ad averli da sempre sono praticamente indispensabili tutti, compreso il gusto.. quello che serve per apprezzare al meglio questo piatto. Un bacione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu??? E io che pensavo di essere strana! ;)
      Un bacio grande grande e buona giornata!

      Elimina
  30. Ultimamente mi è capitato di pensare le stesse cose, e penso che sono davvero fortunata ad averli tutti i sensi, ma per rispondere alla tua domanda se proprio dovessi scegliere non potrei rinunciare alla vista, il buio mi spaventa più del silenzio!
    Buono il tuo piatto
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Elisabetta, anche tu?
      Pensa che invece io, proprio ieri, ho letto una frase di Martin Scorsese che mi ha colpito un sacco. Dice: "Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai".
      Un abbraccio, e grazie!

      Elimina
  31. Noooo, io vado in crisi davanti a questi aut aut.
    Pero' bella questa riflessione perché ci ricorda quanto siamo fortunate...
    Penso di aver gia capito l'esperienza che farai.. ^^ ma attendo poi il tuo meraviglioso racconto !
    Intanto questo piatto ha conquistato tutti i miei sensi:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, come hai capito??? Ah, sì, da facebook??? Per un attimo ho pensato che avessi la palla di vetro!! :)
      Un bacio grande Vaty!!

      Elimina
  32. Mia cara ripasso per comunicarti che se passi fra un pò(il tempo di pubblicare il post) da me ho un pensierino che spero ti piaccia
    Zagara & Cedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ketty, passo al più presto!

      Elimina
  33. una ricetta goduriosaaaa. faccio copia e incolla subito

    RispondiElimina
  34. ne parlavo giusto stamane e io ho pensato che se dovessi proprio scegliere sarei per la vista .......anche se questi rotolini li mangerei pure a occhi chiusi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu ci pensavi?? Certo che siamo belle folgorate eh?? :)
      Baci Marta, grazie!!!

      Elimina
  35. Mille volte la vista, mi mancherebbe la vista, non potrei passare neanche un giorno senza vedere le mie fatine! E poi senza vedere la tua ricetta bellissima??? un bascio, topina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Patty, ma pure non sentir più il suono cristallino delle loro risate non sarebbe bello!! E meno male che non dobbiamo scegliere davvero! :)
      Un abbraccio, buona giornata!!

      Elimina
  36. Difficilissimo rispondere alla tua domanda!!! Non riuscirei a vivere senza la vista... credo!!!
    Aspetto il resoconto dettagliato del tuo bellissimo fine settimana :)
    Che dire del piatto???? Meraviglioso... come te!!!
    Un bacione enorme ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so che è una scelta difficile! :)
      Volevo scrivere un post oggi ma per ora non ce l'ho fatta, e poi volevo scaricare un po' di foto prima, comunque Torino si riconferma senza ombra di dubbio la mia città preferita, e che dire del cibo....mia cara, vivi in un territorio benedetto dall'eccellenza! E stasera a cena rievocheremo le calde atmosfere piemontesi con qualche souvenir gastronomico :)
      Un abbraccio forte! :)

      Elimina
  37. Ciao Robi,guarda che non mi hai offesa assolutamente non ritirando il premio,ci mancherebbe,invece sono contenta di sapere che comunque hai apprezzato il mio pensiero,baci cara e a presto
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ketty, sei un tesoro! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...